1. Cosa è il salchichon?

Il salchichón è una salsiccia stagionata a base di carne magra di maiale, pancetta di maiale macinata e condita con spezie, principalmente pepe, che può essere macinato o integrale. Il pepe nero e le spezie con cui viene condito sono ciò che gli conferisce quel sapore speciale, che lo rende attraente sia per i più grandi che per i più piccoli.

Oltre ai tipi di salsicce tradizionali che esistono in Spagna, possiamo trovare sempre più varietà di salsicce, come quelle ricoperte di pepe nero, con paprika dolce o tartufata.

cos'è l'aspetto iberica salchichon vic

2. Preparazione dil Salchichón

La sua preparazione avviene tritando la carne di suino precedentemente selezionata e mescolandola con la pancetta, che è ciò che gli conferisce una certa untuosità. Successivamente sia la carne macinata che la pancetta vengono condite con sale, pepe e altre spezie, come noce moscata o chiodi di garofano.

Una volta ottenuto il composto, si lascia stagionare per circa 24 ore, per poi farcire la carne. La carne viene lasciata essiccare in un locale a temperatura controllata fino al raggiungimento del risultato desiderato: una salsiccia squisita e da leccarsi le dita.

Come riconoscere il salame dal suo aspetto?



Una delle caratteristiche più caratteristici del salchichón è il suo colore rosso intenso e brillante. Inoltre, il taglio è omogeneo, liscio e con un colore è ben collegato, senza presentare alcuna decolorazione. A prima vista si può distinguere perfettamente tra i pezzi di carne, pancetta (grasso in cubetti) e pepe.

Nel profondo rosso contrasta con il colore bianco del suo esterno formato da una bianca flora che creata durante l'essiccazione.

El salchichón presenta una consistenza compatta; ha un sapore dolce e delicato che contrasta con spezie piccanti, dando l'aroma e il sapore così caratteristico.

Le nostre salsicce

3. Storia della salsiccia

Il salchichón è una salsiccia di origine greca e romana. Già prima dell'epoca dell'Impero Romano, le budella di alcuni animali venivano utilizzate per conservare la carne e poterla nutrire tutto l'anno. Nel XVI secolo, con l'inizio dell'arrivo dell'impero arabo nella penisola iberica, le salsicce iniziarono a essere prodotte in modo intensivo. Durante questo periodo, le salsicce iberiche in generale acquisirono un'importanza particolare come segno di resistenza alla conquista araba.

L'origine dell'elaborazione delle varianti di salsiccia e salsicce viene dalla scoperta dell'America, nell'anno 1942. Grazie a ciò, sono arrivate nuove spezie con cui condire le salsicce.

4. Tipi di salsiccia

Tipi di salame in Spagna

Il salchichón è una delle salsicce più apprezzate in Spagna, che ha numerose varietà. Le sue varietà e tipologie sono le seguenti:

Salsiccia ibérica

La salsiccia ibérica proviene da maiali iberici, che possono essere cebo, cebo de campo, bellota o bellota pata negra. Come per i prosciutti iberici, questo tipo di salsiccia è originario della penisola iberica e può contenere una purezza della razza iberica del 50%, 75% e 100% iberica di ghianda.

Proviene dalle zone dell'Estremadura e di Salamanca. È fatto con carne magra di maiale iberica mista a grasso di maiale, pepe, sale e origano. Come le altre varianti, esso viene lasciato asciugare all'aria.



Salsiccia di Vic, Llonganissa

Insieme alla salsiccia iberica, la salsiccia di Vic più apprezzati nel nostro paese, sia dentro che fuori i nostri confini. Come indica il nome, questo tipo di salsiccia è tradizionale della città di Vic, situata nella provincia di Barcellona.

La sua elaborazione viene effettuata principalmente a base di carne di prosciutto di suino bianco, utilizzando parti magre del maiale che vengono espressamente selezionate per realizzare questo insaccato. Una volta tritata e lavorata la carne, viene fatta macerare per un minimo di 2 giorni e farcita. Successivamente vengono essiccati per un periodo di circa 45 giorni. Il caratteristico profumo e sapore di questo salume è dato dalla tipica flora fungina che si sviluppa durante i processi di stagionatura e marinatura. Normalmente questo tipo di salsiccia si presenta sotto forma di "candele" il cui diametro e lunghezza variano rispettivamente tra 7 o 8 cm e 50 o 60 cm.

Questo pregiato salume è contraddistinto dall'Indicazione Geografica Protetta, motivo per cui la sua etichetta dovrà essere quella debitamente fornita dal Consiglio di regolamentazione dell'I.G.P. “Salchichón de Vic o Llonganissa de Vic”.



Salsiccia d'Aragona

Questa salsiccia tradizionale arriva di maiali allevati a Teruel. Viene anche spesso chiamato "Hígado de Calamocha" poiché contiene anche carne magra del fegato del maiale. È aromatizzato con maggiorana, guscio di noce moscata, pepe nero e pepe bianco. Il suo aspetto gelatinoso è ciò che lo differenzia dagli altri tipi di salsiccia.



Salsiccia culinaria

Questo tipo di salsiccia è prodotto esclusivamente con carne di suino iberico, essendo realizzato con gli stessi ingredienti utilizzati nella famosa salsiccia iberica. Questo nome è dato dalla parte del budello del maiale in cui viene insaccato. Per il tipo di carne con cui viene prodotto questo salume, è tipico delle zone di Salamanca e Ávila.



Salsiccia di cinghiale

Questo tipo di salsiccia si ottiene utilizzando grasso di suino unito al grasso di cinghiale. La carne di cinghiale è più secca in quanto è un animale selvatico, motivo per cui vengono utilizzate entrambe le tipologie di carne. Il suo sapore è forte e marcato.



Salsiccia di cervo

Questo tipo di salsiccia è realizzata con carne di cervo, caratteristica per il colore rosa e il profumo intenso. In termini di valori nutrizionali, la sua particolarità rispetto al resto degli insaccati è che è povera di calorie e di colesterolo.



Salsiccia di tacchino

Questa salsiccia è prodotta con carne di tacchino ed è molto caratteristica per le sue caratteristiche organolettiche, poiché la sua carne è molto povera di grassi.



Salsiccia al cioccolato

Questo tipo di salsiccia, a differenza del resto delle salsicce esistenti, è dolce. È fatto utilizzando il cioccolato al posto della carne di maiale magra, insieme a frutta secca, noci e nocciole al posto della pancetta.

tipi di salchichon fuet Spagna altri paesi

Tipi di salsiccia nel mondo

Tipi di salsiccia o salame in Europa



Salame d'Italia (Salame)

Questa popolare salsiccia di origine italiana è molto simile al salame. È composto da una miscela di carne di maiale e manzo che viene poi condita e affumicata o essiccata all'aria.

Esistono molte varietà di Salame in tutta Italia, alcune anche a Denominazione di Origine Protetta (D.O.P.).

Tra i salumi più diffusi troviamo, tra gli altri, il salame Milano (da Milano); Salame di Felino (proveniente dal paese di Felino), molto apprezzato per la sua qualità; e il salame Nápoli (di Napoli), contiene carne di manzo ed è più piccante.



Téliszalámi dall'Ungheria

Questo tipo di salame è di origine ungherese, che viene prodotto utilizzando carne di maiale mangalica condita con spezie, come pepe bianco o pimento. Viene stagionato all'aria aperta e affumicato lentamente.

Grazie al riconoscimento internazionale di questo tipo di salame, dal 2007 ha ottenuto il distintivo della Denominazione di Origine Protetta dell'Unione Europea Szegedi téliszalámi.



Salsiccia cotta o sbollentata

È una variante della preparazione europea. Ha un colore rosa intenso che è molto attraente per gli occhi. Data la sua cottura, va consumato più velocemente.



Tipi di salumi del Centro e Sud America

Salame dall'America

Il salame è un noto insaccato del Centro e Sud America. In generale è molto simile al salame Milano e insieme al prosciutto è uno degli insaccati più diffusi. Questo tipo di salsiccia è molto conosciuto nella parte meridionale del Sud America. Esistono diversi tipi di salami a seconda della consistenza interna e della zona in cui sono diffusi.



Salsiccia al pistacchio del Venezuela

È una variante del tradizionale salame al pistacchio, abbastanza conosciuto in Venezuela.



Salsiccia alla birra dal Cile

Questa salsiccia è la più conosciuta di tutte. È ben noto tra i paesi sudamericani, in particolare il Cile. È fatto con carne di manzo, vitello, maiale o anche tutte e tre le combinazioni. Viene prodotto con budello naturale di suino, lessato e infine arrostito. Comunemente, viene consumato con altre preparazioni.

5. Abbinamenti e degustazione di salsiccia

La salsiccia viene solitamente consumata tagliata a fette oa pezzi. Per una migliore degustazione, si consiglia di tagliare le fette sottili. Per un risultato visivamente più gradevole, inclinare il coltello quando si tagliano le fette.

È molto comune mangiarlo come panino e come antipasto, anche se possiamo consumarlo anche da solo. Il formaggio Manchego O.D. è anche un buon accompagnamento per questo salchichón. La morbidezza del salchichón si combina perfettamente con il forte sapore di questo formaggio.

Per quanto riguarda gli abbinamenti, in quanto condito con spezie piccanti (principalmente peperone) che ne aggiungono intensità al sapore, si consiglia di degustare il salame accompagnato da vini giovani e fruttati. C'è chi sostiene che le salsicce si abbinano meglio ai vini rossi che soddisfano queste caratteristiche e che sono stati ottenuti dall'uva Garnacha. Se si preferisce abbinarlo a vini bianchi, si consiglia l'abbinamento con vini a base di Sauvignon Blanc o Riesling.

elaborazione salsiccia differenze altre salsicce

Le nostre salsicce

6. Differenze tra salame e altri insaccati

Risultato È facile confondere il salame con altri insaccati come fuet o longaniza dato il loro aspetto simile. Alcune semplici indicazioni ci aiuteranno a poterle differenziare senza molte complicazioni:



Salsiccia, longaniza e fuet

La similitudine tra loro (in particolare tra il salchichón e la longaniza), fa di questo trio di salchichón quello più spesso a confondere e più difficili da differenziare.

Fortunatamente, a prima vista si può differenziare e si conosce la differenza principale: lo spessore. Il budello utilizzato in questi tre salchichón sono di diversi calibri. È il salchichón quello con maggiore spessore, seguito dalla longaniza, e poi un po' più lontano, il fuet. Quest'ultimo è più facile da riconoscere perché è il più fine e stretto dei tre.

Un'altra caratteristica distintiva è il tempo di guarigione utilizzato, che è direttamente collegato alla differenza di diametro dei budelli utilizzati. Diametro maggiore, è necessaria più di guarigione.

Se ci concentriamo sulle spezie usate nell'aroma, fuet è molto più facile da distinguere dai loro due compagni, come avviene normalmente di solito non portano pepe. Nel frattempo, la longaniza e il salchichón di solito hanno un sapore molto simile.

 

Salsiccia e salame

La loro principale differenza è l'origine di entrambe le salsicce. Mentre il salame proviene dalla gastronomia spagnola, il salame è italiano.

Anche il diametro dell'involucro è un altro elemento differenziante che ci aiuta a distinguerli. Il peperoncino è molto più sottile e più stretto del salame.

 

Salsiccia e chorizo

E' la copia più facile di differenziare, visivamente il suo colore è diverso. La ragione risiede nel aromatizzanti utilizzato nella sua preparazione e la fase di essiccazione.

In entrambi salume la carne viene tritata, ma nel caso di salchichón, il tritato è molto più fine dal chorizo.

La grande differenziazione tra i due è il condimento utilizzato. Mentre che il pepe ed altre spezie piccanti è per il salchichón, il chorizo opta per la paprica, aglio, origano e noce moscata.

Come ultimo elemento di differenziazione è il tempo di essiccazione, essenziale per il chorizo, si può anche arrivare allo stesso tempo di essiccazione del prosciutto, e determinerà la qualità del prodotto

7. Curiosità della salsiccia

Informazioni nutrizionali sul salchichon

Il salchichón è un alimento che ha grandi benefici nutrizionali. Grazie al suo alto contenuto di vitamine del gruppo B (B1, B2 e B12), oltre a minerali come calcio, zinco, ferro e magnesio, è un alimento altamente raccomandato durante l'infanzia e l'adolescenza. Aiuta la formazione di ossa e tessuti, così come l'aiuto di combattimento dell’ anemia.

 

Il suo contenuto di acido oleico è raccomandato per la salute cardiovascolare e i suoi acidi grassi monoinsaturi aiutano a ridurre il colesterolo "cattivo".

Contiene inoltre attivi vegetali lattici, che è molto simile a quella di yogurt e gode di riconosciuti effetti benefici per il nostro organismo.

Il salchichón è consigliabile per integrarlo nella dieta dei bambini e alimenti per adulti. Il suo grande contributo di vitamina B e ad alto contenuto di sodio sono di grande aiuto per l'ottenimento di energia soprattutto quando abbiamo bisogno dopo l'esercizio fisico intenso.

In breve, un panino di salchichón è il miglior aperitivo per i più piccoli e non così piccoli.

Salsiccia tradizionale: una salsiccia da Guiness Record



Nel 2012, un'azienda di Cordova ha prodotto la salsiccia più lunga del mondo con 210 metri di lunghezza in un unico pezzo. Questa originale salsiccia è stata realizzata da un'azienda di famiglia situata a Rute, come strategia di marketing per contribuire alla campagna natalizia del paese in cui si trovano, e che si vantava di entrare nel Guinness dei primati. Il peso che ha è, niente di più e niente di meno, di 260 chili.

degustazione di abbinamenti salini salini

8. Ricette con salchichón

Il salchichón è un salume molto comune incorporato nei nostri panini e tapas. Pur non essendo ampiamente utilizzati nella preparazione di piatti della nostra cucina, consigliamo di alcune ricette semplici e gustose:

Frittata di formaggio e salchichón

Ingredienti: due uova, salchichón tagliato in piccoli pezzi, alcune fette sottili di formaggio e sale.

Preparazione: Battire due uova con un pizzico di sale. Aggiungere il salchichón e gettato il composto sul piatto preriscaldato con una spruzzata di olio.

Preparación: Batimos los dos huevos con la pizca de sal. Añadimos el salchichón y lanciamo il composto sul piatto preriscaldato con una spruzzata di olio di oliva.

Poi mettiamo le fette di formaggio in cima e con attenzione avvolgendo la tortilla fino   a che sia cagliata.

Servire su un piatto e goderlo come piatto principale o in uno spuntino.

 

Panino di salchichón e formaggio

Ingredienti: pane, salchichón, formaggio stagionato e olio extra vergine di oliva.

Preparazione: Aprire il pane a metà, aggiungere una spruzzata di olio (a piacere) e poi mettere le fette di formaggio e salchichón. Fatto!

 

Insalata di salchichón

Ingredienti: verdure miste, salchichón tagliato a pezzetti, formaggio di capra, pomodori, noci, olio di oliva e aceto.

Preparazione: una volta pulita la lattuga, la mettiamo su un piatto. Aggiungiamo i pomodorini tagliato a metà, il salchichón, fette di formaggio di capra e noci. Condiamo la insalata con olio e aceto.

Consigliamo di accompagnare questo piatto con vino bianco.

 

 

Torta di farina di salchichón e formaggio

Ingredienti: Pasta base per la cottura, il formaggio grattugiato, il salchichón a fette sottili e un uovo.

Preparazione: Estendiamo la pasta sfoglia sul bancone e disporre le fette di salchichón su tutta la superficie, lasciando un centimetro di lato scoperto. Poi copriamo con il formaggio grattugiato. Gli importi andranno a tutti i gusti.

Rotolare con cautela la pasta, cominciando per il lato con il riempimento e fare una leggera pressione con le dita. Il lato senza salchichón contribuirpa a colmare la pasta sfoglia e può essere gestita senza complicazioni.

Una volta che abbiamo rotolato la pasta, tagliamo a fette di un centimetro e ne lasciamo sul foglio di cottura a cui avremo messo in forno. Si consiglia di non mettere insieme le fette ravvicinati perche crescono un po'.

Come ultimo passo passiamo un pennello intinto nell'uovo sbattuto sopra le fette e introdurre in forno preriscaldato a 180 gradi. In circa quindici minuti sarà pronto da mangiare.

È possibile di gustare calda o fredda e sono un delizioso spuntino di incontro tra amici.

 

Pizza di salchichón

Ingredienti: base di pizza, salsa di pomodoro, origano, formaggio grattugiato, mozzarella e salchichón in fette.

Preparazione: Si estende la pasta della pizza. Usando un coltello o cucchiaio si estende il pomodoro su tutta la superficie. Abbiamo posto la mozzarella in tutta la base e poi le fette di salchichón, distribuendo uniformemente. Poi abbiamo messo sopra il formaggio e origano a piacere.

Preriscaldare il forno a 180 gradi e una volta pronto introdurre la pizza circa 15 minuti o fino a quando sia pronta. La togliamo con cura dal forno e tagliare in triangoli tipici.

Questo è un modo originale per fare una pizza di peperoni con un tocco spagnolo.

ricette salcichon tortilla sandwich cheese

ricette insalata di pasta sfoglia