1. Cos'è la sobrasada?

La Sobrasada è un tipico insaccato realizzato con carne di maiale cruda e stagionata. Possiamo trovare diversi tipi di sobrasada a seconda della razza di suino da cui si estrae la carne, del formato in cui si presenta o della zona da cui proviene. È un prodotto molto tipico delle Isole Baleari, in particolare Maiorca. Molto apprezzata è anche la sobrasada di maiale iberico prodotta nelle zone di produzione del prosciutto iberico di Salamanca, Extremadura e Andalusia.

Il suo colore caratteristico è dato dagli ingredienti che vengono aggiunti per realizzarlo. La sua consistenza è anche molto diversa da quella del resto degli insaccati, poiché il modo più comune di consumarlo è spalmato sul pane. La tecnica utilizzata per realizzarlo proviene dalla Sicilia, dove la carne macinata tradizionalmente veniva utilizzata per successivamente farcirla.

2. Elaborazione della sobrasada

La sobrasada è preparata con maiale magro, pancetta, paprika, sale e pepe. Le percentuali di carne magra dovrebbero variare tra il 30-60%, mentre le percentuali di pancetta dovrebbero oscillare tra il 40-70%. Per quelle sobrasadas che hanno la caratteristica distintiva dell'IGP (o Indicazione Geografica Protetta), l'uso di coloranti è vietato.

Il metodo di produzione della sobrasada ha due diverse fasi nel suo processo di produzione. Queste fasi sono le seguenti:

  • Per prima cosa, la carne viene tritata. Le carni, una volta tritate, vengono lasciate riposare per qualche ora, vengono impastate meccanicamente insieme al resto degli ingredienti e il composto viene insaccato in budello naturale di suino.

  • Secondo, procediamo alla fase di guarigione. Questa fase consiste nella fermentazione dell'impasto, in cui l'impasto perde umidità. Grazie a questa fase di produzione della sobrasada, acquista la sua consistenza e sapore caratteristici.

elaborazzione sobrasada mallorca

3. Qualità della sobrasada

Il consumo di sobrasada ha importanti benefici per la nostra salute fisica ed emotiva grazie al suo alto livello nutrizionale ed energetico. La carne utilizzata è esclusivamente suina, utilizzando quelle parti con la maggior quantità di grasso. Va notato la sua alta componente di grassi insaturi, che sono grassi buoni. Tra i grassi insaturi, vale la pena citare l'acido oleico e l'acido linoleico.

Per quanto riguarda le proprietà organolettiche, la paprika è quella che assume un ruolo maggiore e gioca un ruolo importante. Le sue funzioni sono di fornire il sapore e il colore così caratteristici, aspetti direttamente legati alla qualità del prodotto e agisce come antiossidante grazie al suo contenuto di caroteni e xantofille.

Il suo consumo è inoltre sempre più consigliato a chi svolge un'attività fisica significativa e agli adolescenti in età avanzata.

Per quanto riguarda le sue proprietà, va evidenziato quanto segue:

  • Vitamina B1 ad alto componente. Questa vitamina ci aiuta a convertire i carboidrati in energia. Il consumo di questa vitamina può essere particolarmente benefico per la nostra salute nei periodi di stress e convalescenza.

  • Alto componente di vitamina B3. Questa vitamina aiuta a regolare il colesterolo e mantenere bene la nostra pelle, i nervi e il sistema digestivo. Inoltre aiuta a combattere l'artrite e favorisce il corretto funzionamento del nostro sistema circolatorio.

  • Ricco di vitamine del gruppo A, importante fonte di antiossidanti.

  • Alta composizione in minerali come il sodio. Può aiutarci a prevenire problemi di salute come ipertensione, problemi renali, gastrite, ulcere, ritenzione di liquidi o osteoporosi.

  • Ha vitamine del gruppo E. Questo gruppo di vitamine sono importanti antiossidanti, che hanno la funzione di proteggere i tessuti del corpo e aiutano a proteggere il corpo da virus e batteri.

qualità sobrasada maiorca

4. Storia di Sobrasada

L'origine storica della sobrasada risale alla Storia Antica. Sebbene questo cibo sia attualmente il più tipico di Maiorca, la sua origine si trova nei territori del Medio Oriente.

L'origine di questo prodotto nasce dalla necessità di trovare un metodo per conservare gli alimenti per periodi di tempo lunghi o indeterminati. Visto il successo della tecnica di salatura e la sua efficacia, è nata la tecnica di farcire i prodotti a base di carne nei propri budelli.

Questo prodotto è arrivato sull'isola di Maiorca quando l'Impero Romano controllava il Mar Mediterraneo. A quel tempo, le tecniche di conservazione degli alimenti venivano ricercate e diffuse nei loro territori. Inoltre, quando l'impero romano arrivò sull'isola la cultura cristiana occidentale così che lo sfruttamento del maiale era tornare alla normalità.

Il nome di questo prodotto viene dalla Sicilia. Fu praticata una tecnica nota come "sorpressa". Il suo significato è pressato e viene applicato alla carne ripiena. Questa tecnica fu sviluppata a Maiorca a partire dal XVI secolo, periodo in cui si sviluppò un'importante tradizione di salumi in cui venivano utilizzati i primi segni distintivi. Pochi anni dopo, la sobrasada divenne un metodo di conservazione comune. Questo prodotto affonda le sue radici nella cultura del luogo nel XVII secolo, periodo in cui da metodo di conservazione si trasforma in prodotto caratteristico del territorio. Alla fine di questo secolo è stata aggiunta la paprika rossa e la sobrasada ha assunto il suo caratteristico colore rossastro. A poco a poco, i metodi di produzione vengono meccanizzati e tecnologicamente avanzati.

Dalla meccanizzazione del suo metodo di produzione, il prodotto è stato poco modificato. Quando la società si è industrializzata nel 20 ° secolo, le principali fabbriche di sobrasada sono state installate a Maiorca. Grazie al successo e alla diffusione del prodotto, nel 1993 è stato creato il Consiglio Regolatore ed è stata ottenuta la Denominazione Specifica di Sobrasada de Mallorca.

storia sobrasada mallorca

5. IGP Sobrassada de Mallorca e IGP Sobrassada de Mallorca di Porc Negre

A Maiorca ci sono due tipi di sobrassada con il distintivo IGP: IGP Sobrassada de Mallorca e IGP Sobrassada de Mallorca de Porc Negre. La preparazione delle due tipologie di sobrasada è praticamente la stessa, ma sono state realizzate selezionando carne di diverse razze di suino e sono realizzate nella stessa zona. Qui discutiamo le differenze in modo più dettagliato:

  • IGP Sobrassada de Mallorca: questo tipo di sobrassada è prodotto a Maiorca ed è prodotto con carne di maiale di tutte le razze.

  • IGP Sobrassada de Mallorca di Porc Negre: anche questo tipo di sobrassada viene prodotto a Maiorca. Per realizzarlo si utilizza esclusivamente carne di suinos autoctonos. Il maiale di questa razza, molto simile al maiale iberico, è stato allevato e ingrassato sull'isola secondo tecniche tradizionali e in regime estensivo o semiestensivo.

igp sobrassada de mallorca

6. Altre varietà di sobrasada

Sebbene la produzione principale di sobrasada sia concentrata a Maiorca, vediamo che ci sono anche varietà di questa sparse in diverse aree della geografia spagnola. Successivamente, commenteremo alcune delle altre varianti di sobrasada che possiamo trovare:

  • Sobrasada d 'Eivissa: In generale, è molto simile alla sobrasada di Maiorca. La differenza è che il trito è più grande, la carne è più magra e meno untuosa, e anche se hanno meno grasso.

  • Sobrasada de Menorca: Questa sobrasada è fatta con carne di maiale, è stata fatta con carne di maiale insulare, dal rosso dolce e speziato. Hanno una percentuale di grasso inferiore, hanno una consistenza fine e un gusto delicato.

  • Sobrasada di Alicante: è la più simile alla sobrasada di Maiorca. Questa sobrasada proviene dalla zona di Denia e Tàberna. È molto simile a quello di Maiorca a causa dell'influenza degli emigranti maiorchini arrivati ​​nella comunità valenciana. Il miele che viene aggiunto conferisce un tocco dolce e morbido.

  • Sobrasada artigianale di Chato Murciano: questa sobrasada è prodotta con maiali autoctoni della regione. È morbido e gustoso.

  • Sobrasada iberica e di ghiande dell'Andalusia: questi due tipi di sobrasada sono fatti con la testa della lonza di maiale e la giogaia, molto tritata e marinata con sale, paprika dolce-piccante, aglio e additivi. Il sapore e l'aroma possono variare a seconda del tipo di fibra, del tempo di essiccazione e della maturazione.

  • Sobrasada iberica di ghianda proveniente dall'Estremadura: anche questa sobrasada è fatta con una parte superiore del lombo e giogaia. La principale differenza rispetto alla sobrasada andalusa è che la paprika de la Vera viene utilizzata insieme a paprika dolce, sale e aglio per 24 ore. Infine, viene stagionato per 3 mesi in budello naturale del suino.

  • Sobrasada de Aragón: suini con D.O. Jamón de Teruel. Il suo sapore è morbido e la sua consistenza è fine e facile da spalmare, proprio come se fosse un patè.

  • Sobrasada della Catalogna: In generale, è molto simile alla sobrasada di Maiorca ma è più facile da spalmare e ha un sapore più delicato.

7. Curiosità di la Sobrasada

Sobrasada è un prodotto molto interessante. Tuttavia, è una grande incognita in termini di proprietà e curiosità.

  • Salsiccia spalmabile: una delle cose che accomunano tutti i tipi di sobrasada è il modo in cui vengono consumate. Salvo le differenze in termini di consistenza e levigatezza, sono tutte fatte per essere imbrattate. una buona sobrasada spalmata sul pane può essere una vera prelibatezza.

  • Combinazioni per consumare la sobrasada: il modo di consumare la sobrasada è cambiato negli ultimi anni. In precedenza, la sobrasada veniva semplicemente mangiata spalmata su una fetta di pane. Attualmente è molto comune trovarlo con miele, zuccheri o marmellate.

  • Ingrediente in piatti di cucina: Sobrasada è utilizzato nei piatti carne come polpette, hamburger, risotti o primi piatti. In questi casi, la sobrasada funziona come un esaltatore di sapidità e le conferisce un sapore unico. La Sobrasada può essere consumata sia fredda che cotta, conservando proprietà e sapore.

La salsiccia Sobrasada diffonde curiosità

8. Abbinamenti di la Sobrasada

Gli abbinamenti sono qualcosa che, veramente, è molto personale, varia a seconda dei gusti di ognuno. Questi sono alcuni consigli per abbinare la sobrasada:

  • Vino rosso a Denominazione di Origine: Si raccomanda che siano di Denominazione di Origine Rioja, Priorat e Ribera del Duero. I vini coperti da queste D.O. dal clima della zona, dal tipo di invecchiamento, dal tipo di terreno e dall'altitudine della zona.

  • Tipi di uva: all'interno di queste Denominazioni di Origine, si raccomanda che i tipi di uva siano Tempranillo e Tinto Fino. I vini prodotti con queste varietà di uve sono generalmente morbidi, leggeri, molto aromatici e con bassa acidità.

  • Annata: Per gli intenditori e gli amanti del buon vino, le annate fanno la differenza nel vino. A seconda dell'annata, possiamo conoscere una serie di caratteristiche che ci aiuteranno a scegliere un vino o un altro. Alcune delle caratteristiche sono il regime delle precipitazioni di quell'anno o le ore annuali di sole. Si consiglia di abbinare la sobrasada alle seguenti annate: 1996, 1998, 2001, 2003, 2006, 2007 e 2010.

Nonostante questi siano i nostri consigli, la realtà è che gli abbinamenti possono variare a seconda dei gusti di ognuno.

9. Ricette con sobrasada

Tortine di Sobrasada con miele e pinoli

ingredienti

  • Olio d'oliva

  • Pignoni

  • Sobrasada

  • Miele

  • Tortine

Elaborazione

  • Scaldiamo l'olio e tostiamo un po 'i pinoli

  • Aggiungiamo la sobrasada, il miele e mescoliamo il tutto.

  • Quando il miele è ben integrato, togliete dal fuoco.

  • Riempiamo le tortine

Palline di mele al forno con sobrasada di Maiorca

Ingredienti:

Elaborazione

  • Peliamo le mele, le tagliamo e le formiamo in una palla.

  • Mettiamo le palline di mele in una pentola di terracotta e cospargiamo di zucchero.

  • Versiamo il vino e mettiamo un po 'di sobrasada sopra le palline.

  • Lo mettiamo in forno per 20 minuti.

  • Sfornare e conservare finché non si raffredda.

Crocchette di Sobrasada

ingredienti

Elaborazione

  • Facciamo la besciamella utilizzando burro, farina e latte intero.

  • Quando abbiamo già incorporato una parte del latte, aggiungiamo la sobrasada a pezzetti e mescoliamo per integrarla.

  • Aggiungete un altro po 'di latte e fate raffreddare la besciamella in una pirofila.

  • Una volta che la besciamella è fredda, modelliamo le crocchette, le passiamo attraverso l'uovo sodo, il pangrattato e le friggiamo.

ricetta tartellette sobrasada gnocchi di mele crocchette