16 ene, 2015

Prosciutti italiani

In: Category 1 Commento: 0 Colpire: 3392

Le prosciutto italiano è comune in la cucina italiana. È comune trovare prosciutto sugli antipasti, in particolare nelle famose tavole di salumi e formaggi italiani, che di solito sono accompagnati da grissini e frutti come melone, uva o fichi. Possiamo anche trovare in insalate, pizze, panini e panini e anche fare la sua apparizione nella famosa insalata caprese, a base di basilico, pomodoro e mozzarella.

prosciutto italiano parma san daniele

Quali sono i tipi di prosciutto italiano?

Ci sono parecchi prosciutti italiani che apprezzano il D.O. Tuttavia, il più popolare ed esportati all'estero sono il prosciutto di Parma (prosciutto di Parma) e prosciutto di San Daniele (prosciutto di San Daniele).


Il prosciutto di Parma

Questo prosciutto italiano è il più noto di tutti. Questo prosciutto è fatto con carne di maiali allevati nel nord Italia, la cui parte della loro dieta è basata sulle castagne. Rispetto al ghianda prosciutto iberico spagnolo, prosciutto di Parma presenta una consistenza molto più liscia e incoerente. Il suo sapore è leggermente salato e meno intenso del prosciutto iberico di ghianda, poiché ha una maggiore proporzione di acqua. A livello internazionale, il prosciutto di Parma è il principale concorrente di prosciutto spagnolo in quanto non solo consumato in Italia, ma anche esportare ad altri paesi come la Francia e gli Stati Uniti.
Prosciutto crudo non zoccolo e viene sottoposto ad un processo di salatura 25 giorni e il tempo di essiccazione è di 10 o 12 mesi, a seconda del peso del pezzo. Il colore della carne è rosa al rosso, consistenza morbida e sapore leggermente salato a causa del suo basso contenuto di sale sempre presente in tutti prosciutto italiano, qualunque sia il suo diametro esterno


Prosciutto di San Daniele (Prosciutto di San Daniele)

È caratterizzato dalla sua forma arrotondata simile a quella di una chitarra, che lo rende una delle sue caratteristiche più distintive. Il suo tempo di guarigione minima è di un anno e ha caratteristiche molto simili a quella di Parma, e anche entrambi verificarsi nelle regioni vicine è il motivo per cui non è primo non è così facile distinguere tra loro.


Altri tipi di prosciutti italiani

Questi due tipi di prosciutto aggiungiamo il prosciutto di Modena, prosciutto toscano (che si differenzia a prima vista dagli altri perché curato con sale, rosmarino, pepe nero e ginepro), Prosciutto Veneto Berico-Euganeo, prosciutto di Carpegna, prosciutto di Norcia, prosciutto di Sauris. Tranne che per gli ultimi due che hanno il badge I.G.P., il resto gode della protezione di un D.O.

Infine includono lo Speck Alto Adige, che ha un gusto particolare e un po 'diverso dal resto dei prosciutti italiani a causa di un trattamento di affumicatura a cui è sottoposto durante la produzione e gli ingredienti utilizzati. Il culatello è la sua parte più succosa e viene solitamente venduto separatamente e ad un prezzo più alto.