ramon peña

1. Ramón Peña, delizie del mar Cantábrico

 

A Galiza, nell'anno 1920, è costruita una piccola fabbrica di pesce e frutti di mare. Pochi anni poco, questa fabbrica è una delle più importanti di Galicia. La chiave del suo successo è stato l’impegno per la qualità, principio che ancora fa parte della filosofia che, un principio che fa ancora parte della filosofia, dopo tre generazioni.

 La scelta della materia prima è esaustiva, i migliore pesce e frutti di mare, nonché la selezione degli ingredienti. Con una elaborazione artigianale e la fedeltà alle ricette originali ed esclusivi, con cura e dedizione, e con oltre 90 anni di esperienza.

Con l'avvento della terza generazione, Conservas Hijos de Ramón Peña, SL inizia una nuova fase. È a partire dall’anno 1993

E 'dal 1993 quando la sua carriera è messa a fuoco per un mercato più prestigioso e di qualità superiore, scegliendo per la marca le migliori materie prime (da Galizia e Atlantico), sempre in modo più tradizionale.

Con questa modifica, la società si concentra sulla migliore qualità, e di mantenere un elevato livello di controllo nel processo di fabbricazione e ingredienti, come può essere l’olio di oliva, paprika, etc. Ramón Peña offre più di 50 prodotti, tra i quali telline, vongole, cannolicchi, cozze e le sardine e le tante specialità come l'anguilla, uova di merluzzo e nasello.


Compra online todos los productos de Ramón Peña


2. I punti chiave della elaborazione: la tradizione e artigianalità

Durante tutto il processo di produzione, Ramón Peña prende una particolare attenzione all'artigianato, mimo e competenze produttive. Con un trattamento speciale per i propri clienti, cercando di creare cultura nel mondo della conserva, far capire l'origine del prodotto, trasformazione ed evoluzione fino al risultato finale: "La latta e il suo contenuto".

3. Da dove vengono le conserve?

Questo fatto molto curioso di cuocere il cibo e confezionarlo sottovuoto è stata idea di un francese, sotto Napoleone, che ha promesso un premio a chiunque voglia contribuire a preservare il cibo. Questo giovane chef francese Nicolas Appert, ha iniziato a sperimentare e osservare che gli alimenti cotti oltre 80 gradi senza essere esposti all'aria, è durato più a lungo senza rovinarsi.

La latta di banda stagnata è stato inventato da un inglese di nome Peter Durand.

In Spagna abbiamo conosciuto le conserve grazie a una nave francese, che affondò nella Costa da Morte. L'anno successivo ci fosse un conservificio in Galizia.

Le conserve di pesce sono un classico della nostra cucina. Ogni anno, uno spagnolo consuma più di 4 kg, particolarmente le cozze marinate e in salsa di pettine.

4. Il processo di elaborazione delle conserve Ramón Peña

Il primo paso per preparare le conserve, è pulire i frutti di mare e cucinarli, dopo si fa la frittura, che è il modo tradizionale.

Ogni tipo viene pulito a mano e con cura meticolosa, in base alle dimensioni si classifica.

La salsa in cui sono conservati contiene ingredienti di base che aumentano il loro sapore. Ad esempio, per la salsa marinata, gli ingredienti di base sono il pepe, alloro e chiodi di garofano, e una salsa è fatta aggiungendo peperoncino, senza conservanti o coloranti, tutti gli ingredienti sono naturali.

Il passo successivo è l’imballaggio, in primo luogo si mette una base con la salsa, poi le cozze e la latta si ripiena di una marinata. La marinata viene travasata per 24 ore, realizzato attraverso un processo tradizionale (due parti di olio rosso, una parte di acqua e una parte di aceto).

Più tardi, si chiude la latta e si porta a sterilizzare.  Dopo l'ultimo passaggio, la latta passa a fabbrica per essere imballata in scatole e dare loro l'ingresso nel mercato per la successiva degustazione.

 

 

5. Mezzi tecnici e l'impegno per la qualità

Conservas Hijos de Ramón Peña, S.L. ha i mezzi tecnici più efficaci e moderni per la trasformazione, come astucciatrice, autochiave, macchina di chiusura, ecc, a parte di un gruppo di esperti artigiani, nonché un proprio laboratorio e personale tecnico per gestire i supporti.

Nel 1988 la fabbrica attuale è stata stabilita, dotandola di tecnologie e la riduzione della produzione dei media all'avanguardia.

Garanzia di qualità dei prodotti "Ramon Peña" sono la stampa "Pesca de Rías " e il certificato di qualità ISO 9001. Indietro ci osno un certo numero di acquirenti esperti e navigatori che conoscono le migliori zone di pesca e le porte dove trovare i migliori sardine, il calamaro più gustoso o cannolicchi più ambiti. Data l'esclusività e l’alta qualità, è un prodotto in edizione limitata.

L'azienda ha la certificazione ISO 9002, e audit del Brand "Galicia Calidade" (Società della Xunta de Galicia) anche loro revisione, così come numerosi premi nazionali e internazionali di qualità.

In questi momenti, l’azienda ha messo gli occhi sul mercato esteriore, con l’aito del Plan Pipe (ICEX) e grazie ai suoi propri sforzi, oggi sono presenti in più di dodici paesi (Inghilterra, Francia, Norvegia, ecc.). Nei prossimi anni, Conservas Hijos de Ramón Peña, S.L. prevede di continuare a crescere in modo sostenibile e di sviluppare le sue strutture e investire di più in ricerca e sviluppo per aver la possibilità di sviluppare nuovi prodotti e linee per introdurre queste sul mercato.

6. Ricette

Pizza Ramón Peña

Ingredienti:

Pomodoro, mozzarella, acciughe Ramón Peña, olive nere, cipolla, masse di torte, origano, olio Extravergine di oliva.

Preparazione:

Grattugiare la polpa di pomodoro e separare l'acqua. Friggere la massa di torta. Usiamo come base la massa di torta fritta, e spalmiamo la polpa del pomodoro e sopra di questa, mettiamo pezzi di mozzarella, 2 o 4 acciughe, acciughe e strisce di cipolla.

Cospargere con un po 'di origano e un filo d'olio di oliva.

Possiamo servire le pizze da sole o accompagnati di cipolla caramellata con tartufo o anche dei maccheroni ripieni di crema di zucca disposte su fogli di zucchine.

Pomodori ripieni di grancevola

Ingredienti:

Pomodori rossi, carne rossa, carne di grancevola Ramón Peña, uova di muggine, maionese, pepe verde, pepe e cipolla.

Preparazione:

Tagliamo un pomodoro a metà, si svuotato e teniamo la polpa. Fare una maionese molto morbida. Mescolare la polpa di granchio con un po' di maionese, spolverare con un pizzico di pepe e mescolare con una spatola.

Riempire la metà del pomodoro con questo composto e guarnite con un cucchiaino di uova di muggine e alcune strisce di pepe verde tagliati a listarelle.

Accompagnare con la polpa del pomodoro condita con sale e un po’ di olio extravergine di oliva.

Makis di grancevola

Ingredienti:

Carne di grancevola Ramón Peña, alga nori, pasta di torte, zucchine, cipolla, maionese, wasabi, olio di oliva.

Preparazione:

Tagliamo l’alga Nori in rettangoli, spalmiamo con un po’ di wasabi, mettiamo la carne di grancevola e facciamo un rotolo. D'altra parte, fare una miscela con la carne di grancevola, un po' di maionese e un pizzico di wasabi. Battere leggermente (dovrebbe rimanere con spessore) e modellare una base (preferibilmente con un inchino).

Per l'accompagnamento, fare la cipolla in una padella con un filo d'olio di oliva. Tagliare le zucchine a rondelle e fare leggermente in padella e friggere la pasta di torta.

Sulla base della  grancevola, mettiamo i makis ripieni e cospargete con cipollina tritata finemente. Accompagnare da zucchine ripiene di cipolla sulla pasta di torta.

Vongole in crema di patata e cioccolato

Ingredienti:

Vongole Ramón Peña, patate, olio di oliva, pepe, cioccolato nero.

Preparazione:

Lessare le patate con la pelle e una volta cotte, sbucciatele e battere con un filo d'olio di oliva e un po' di brodo di vongole in latta fino a quando la crema è molto sottile.

In un bicchiere di martini (o simile) mettere la crema di patate e sopra di questa, le vongole.

Seppioline con pasta

Ingredienti:

Pasta a scelta, seppioline nel suo inchiostro Ramón Peña, pepe rosso, basilico, pepe bianco, alloro.

Preparazione:

In abbondante acqua con sale e foglie di alloro, lessare la pasta nel punto giusto. Sgocciolare e aggiungere un filo di olio extravergine di oliva e un pizzico di pepe bianco. Mescolare bene.


Acquista prosciutto iberico e serrano online