Venta del Barón, olio di oliva DO Priego de Córdoba

1. Venta del Barón, il Priego de Córdoba più internazionale  

2. Note di degustazione dell'olio di oliva Extravergine Venta del Barón

3. Prodotti Venta del Barón

4. Hojiblanca e Picuda. Varietà di olive dell’olio di oliva Venta del Barón

5. La leggenda del Barón de Santaella, l'origine de Venta del Barón

6. Denominazione di Origine Priego de Córdoba

7. Il processo di raccolta

8. Il oleificio de Muela (Mueloliva), tradizione e qualità

9. Premi e riconoscimenti mondiali dell’olio di oliva Venta del Barón

10. Venta del Barón.  Il migliore olio di oliva nel mondo?

1. Venta del Barón, il Priego di Córdoba più internazionale

Nel cuore di Andalucía si trova la Denominazione di Origine Protetta Priego de Cordoba, solo 30.000 ettari di ulivi, composti, in parte, nel Parco Naturale di Sierras Subbéticas. Queste caratteristiche speciali, accoppiati con un microclima unico, consentono la produzione di oli di oliva di alta qualità, degno di riconoscimenti e premi internazionale, come nel caso di Venta del Barón.Priego de Córdoba

Come parte di questa tradizione di olio di oliva, da 1942, in "Mueloliva" si fa e viene introdotto sul mercato questo olio di oliva. Gli origini cominciano in un oleificio tradizionale di spremitura a freddo. Con questo metodo si comincia a produrre un olio che nel tempo diventa uno dei primi otto oli di oliva più importanti nel mondo, l'Olio Extravergine di Oliva Venta del Barón.

Ci sono state tre generazioni in carico di questo prodotto, mantenendo e migliorando le proprietà del prodotto, tecnologia all'avanguardia con i progressi più innovativi della produzione, essendo l'uso chiave delle risorse naturali ed energetiche.

Con una gestione attenta delle materie prime e classificazione delle diverse varietà di olive, e più significativi progressi nel confezionamento, imballaggio e stoccaggio, al fine di rendere questo olio un ingrediente essenziale della dieta mediterranea, sia in mercato nazionale ed internazionale.

Priego de Córdoba

 

 

2. Note di degustazione dell’olio di oliva Extravergine Venta del Barón

Con note erbacee, menta piperita, gusci di mandorle, banana e mela, la sua degustazione ci porta in un intenso fruttato di oliva verde. Fa pensare alle verdure come pomodori e note di degustazione Venta del Baróncarciofi.

L'ingresso è dolce, leggermente amaro e piccante. Il retrogusto è di nocciola. Molto complesso, equilibrato e armonioso in tutti i suoi attributi olfattive e gustative.

È ideale per condire le insalate di tutti i tipi (verde, pomodoro-mozzarella, pasta), il tocco speciale nelle verdure alla griglia (asparagi, melanzane, zucchine), pasta e pesce; in breve, ogni piatto dalla nostra deliziosa e sana cucina mediterranea.

3. Productos Venta del Barón

Olio di Oliva Venta del Barón

Venta del Barón, olio di oliva Extravergine (DOP Priego de Córdoba)

Olio di oliva Venta del Barón

Venta del Barón latta, olio di oliva Extravergine (DOP Priego de Córdoba)

4. Hojiblanca e Picuda. Varietà di olive dell’olio di oliva Venta del Barón

L'olio di oliva Extravergine DOP Priego di Córdoba, si ottiene dalla varietà Picual, Hojiblanca e Picuda, specialmente della varietà Picuda, specifica di questa zona e sotto la Denominazione di Origine Protetta Priego de Córdoba.Varietà Picuda

Gli ulivi di questa varietà portano in sostanza l’identità del paese in cui sono cresciuti. Sono di colore scuro, fogliame denso e molto difficile da raccogliere per la sua resistenza al distacco.

La maturazione dei frutti è tra la quarta settimana di novembre fino alla fine di dicembre, e la resa in olio è elevata, senza raggiungere i valori della picual, ma aggirano intorno al 20%. Questa varietà e anche molto usata mangiare le olive come antipasto o spuntino. Con un equilibrio e dolcezza incomparabile. A volte si possono trovare leggeri sapori e aromi che fanno pensare alla frutta esotica anche di mela e mandorle.

Per la sua composizione in acidi grassi, la picuda viene inserita nella gamma di oli delicati all'ossidazione, quindi è integrato da altre varietà come la picual.

 

 

5. La leggenda del Barón de Santaella, l’origine di Venta del Baróna leyenda del Barón de Santaella

A seconda la leggenda, il Barón de Santaella, fu condannato da Enrique III a costruire la Leggenda di Barón de Santaellatorre Malmuerta per la morte della moglie, colui che l'ha uccisa in un attacco di gelosia.

I discendenti del barone, espropriati del titolo, si stabilirono nella Sierra di Priego e sono stati dedicati alla coltivazione e fresatura di olive per generazioni, estraendo un olio extravergine di oliva dolce, leggermente fruttato.

Tale era la sua qualità che il re stesso, per dimostrarlo, ha deciso di ripristinare il titolo di 'Barón'.

6. Denominazione di Origine Priego di Córdoba

Uliveti antichi popolona le montagne del Parco Naturale Subbética di Cordoba, occupata nel corso della storia da romani ed arabi, nel cuore di Andalussia e godendo di un microclima eccezionale, permettendo di coltivare oltre 650 metri di alteza con ulivi picudos e hojiblancos.DOP Priego de Córdoba

Con appena 30.000 ettari coltivati, tra acqua, luce e il sapore di autenticità è dove troviamo la Denominazione di Origine Priego de Cordoba. Queste caratteristiche uniche hanno come risultato la produzione di oli di oliva meritevoli di premi internazionali come il olio di oliva Venta del Barón.

Il Consejo Regulador della Denominazione di Origine Protetta Priego de Córdoba controlla la qualità di tutti gli oli di oliva sotto la sua denominazione e molto specialmente gli oli Extravergine di oliva. Le sue caratteristiche organolettiche hanno fatto di questo prodotto l’essenziale della Dieta Mediterránea.

Venta del Barón è un olio di oliva Extravergine certificato per il consglio regulatore della Denominazione di Origine Protetta Priego de Córdoba attraverso un controllo accurato e attento analisi sensoriale, sostenuta da certificati internazionali al massimo livello.

 

7. Il processo di raccolta

In ogni campagna, i raccoglitori prendono una selezione delle prime olive verdi, Hojiblanca e Picuda, prima della sua caduta, a maturazione ottimale quando le olive passano dal verde al viola.il processo di raccolta delle olive

Nel più breve tempo possibile, per preservare l'aroma, si carica le olive per il successivo trasporto al mulino. Per non dannegiare la frutta con il peso, le olive vengono caricati in scatole speciale.


Questa tecnica di raccolta alla cui i raccoglitori chiamano "pettinatura", è conosciuta anche come rispetto e saggezza da molti altri, con quasi 3000 anni di storia alle spalle. Abilità e le conoscenze acquisite in tanti anni di tradizione di olio di oliva.

8. Oleificio di Muela (Mueloliva), tradizione e qualità

Dopo la giornata di raccolta, la destinazione finale di ogni giorno durante questo periodo è l’oleificio di Muela nella località di Priego de Córdoba.macinazione dell olive

Attraverso i nastri trasportatori, il frutto viene pulito di polvere e foglie, per passare in pochi minuti al processo di macinazione.

Per l'estrazione di questo prezioso succo, la spremitura viene eseguita a freddo, riducendo il tempo di estrazione e selezionando solo il meglio dell’olio di oliva come rigorosamente indicano gli standard Denominazione di Origine Priego de Cordoba.

Un motivo per conservare tutti i suoi aromi, la spremitura avviene poche ore dopo la raccolta (massimo 15 ore), e senza l'utilizzo di nessun processo chimico, garantendo così un olio di oliva di prima qualità. Mulini a martelli "Mueloliva" sprimono il frutto separando la pelle, osso, carne e mandorla con una cadenza ei tempi necessari per facilitare l'estrazione della pasta d'olio, senza perdere qualità naturali.Oleificio di Muela

Come risultato, un olio denso e luminoso rappresenta solo il 10% di quello che altri sistemi possono estrarre. Tutta la tecnologia dei mulini moderni è dedicata ad estrarre il 90% dell'olio restante nella polpa. Venta del Barón ha il suo succo originale, dopo un riposo di 15 giorni per precipitare i rifiuti solidi.

Dalle anfore dei Fenici fino ad oggi, l'olio di oliva ha conosciuto un migliaio di tipi di confezionamento. L’olio di oliva Venta del Barón è contenuta nel più inerte ed ecologico imballaggio per l'olio di oliva, il vetro soffiato e modellato per abbellire la presenza e il colore del miglior olio di oliva.

In cantina, l'olio di oliva viene conservato in serbatoi di acciaio inox, perché sia in perfette condizioni al momento del confezionamento.

Oleificio di muela

9. Premi e condecorazioni mondiale dell'olio di oliva Venta del Barón

Il Olio di Oliva Extravergine Venta del Barón ha più di 60 premi in 8 paesi diversi, sottolineando il premio dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e la categoria e Ambiente nella categoria dei fruttati e amari verdi, nel 2000 e nel corso dell'anno 2012 e primo Premio per il Migliore olio Extravergine di Oliva (OEVO) dal Consiglio oleicolo internazionale nella categoria fruttato intenso, tra gli altri:

-2015. World's Best Olive Oil campaña 2014-2015.

- 2014. Gourment d'Or dans la catégorie Fruité Vert Intense.

- 2014. Medalla de Oro en la XVII Edición de los Premios a la Calidad del Aceite de Oliva Virgen Extra".

- 2014. Prata en la categoría Frutado Intenso Verde Intenso "4 Concurso Internacional de Azeites Virgem Extra Premio Ovibeja".Premi Venta del Barón

- 2014. Finalista de los Premios a la Calidad Aceite de Oliva Virgen Extra. Categoría Frutados Verdes Intensos.

- 2014. Excellence in the category Intense in the "Copenhagen International Olive Oil Awards. Mark: 9.1.

- 2013. First Prize in the category Intense Green Fruitiness en "International Extra Virgin Olive Oil Competition For The IOC Mario Solinas Quality Award".
- 2012. First prize in the category Medium green fruitiness en "International Extra Virgin Olive Oil Competition For The IOC Mario Solinas Quality Award".
- 2001. Second prize in the category Intense green fruitiness en "International Extra Virgin Olive Oil Competition For The IOC Mario Solinas Quality Award".

- Campaña 2013-14 PREMIO al mejor Aceite de Oliva Virgen Extra de producción convencional en la categoría Aceite Frutado Verde Amargo por "El Ministerio de Agricultura, Alimentación y Medio Ambiente".
- Campaña 2012-13 Premio al Mejor Aceite de Oliva Virgen Extra en la categoría de Frutados Verdes Amargos.
- Campaña 2011-12 Primer premio al Mejor Aceite de Oliva Virgen Extra en la categoría de Frutados Verdes Amargos.
- Campaña 2001-02. Segundo Premio en la categoría de Frutados Verdes Amargos por el Ministerio de Agricultura.
- Campaña 1999-00. Primer premio al Mejor Aceite de Oliva Virgen Extra en la categoría de Frutados Verdes Amargos.

 

10. Venta del Barón. Il miglior olio Extravergine di oliva nel mondo? 

 

Il fondatore di Mueloliva, più di 70 anni fa, ha deciso che il successo dell'olio di oliva si trova nella perseveranza nella tradizionale e modi artigianale, e non nella produzione di massa. Su questa base ha dimostrato che la cura della qualità potrebbe dare i migliori risultati.

Un progetto pioniero e diverso che ha coinvolto un'idea innovativa di successo e l'impegno di questo visionario di Granada.Oli di oliva mueloliva

Fu così come ha iniziato a sviluppare un unico olio di oliva che, nel corso del tempo, è diventato uno dei migliori oli di oliva del mondo e di riferimento sia a livello nazionale che internazionale.

La seconda generazione arriva nel 1975, contando in quel momento con quattro oleifici. Sotto il marchio 'Mueloliva', nel 1984 la compagnia comincia a imballare i suoi propri oli. L'impegno per l'innovazione e l'integrazione delle nuove tecnologie e che convivono perfettamente con le arti tradizionali è una delle premesse per le quali hanno raggiunto il successo.